Al settimo piano, dove l'albergo tocca la verde collina di San Martino, ci sono la piscina e il giardino.

L'ultimo piano dell'albergo tocca la collina di San Martino, un autentico angolo di campagna in mezzo alla città.

Qui è stata realizzata una terrazza con giardino che non ha eguali: una vista a 360° sulla città, il golfo, il Vesuvio e Capri da un lato, dall'altro la collina con la Vigna di San Martino e in alto la Certosa omonima, e il Castello di Sant'Elmo realizzato in tufo.

La terrazza offre un giardino pensile di rara bellezza: sono stati conservati gli antichi orti coltivati dai frati con i camminamenti e le pergole.

CONTINUA A LEGGERE NASCONDI

La piscina, aperta dal 15 maggio al 15 settembre, dalle ore 9:00 alle ore 17:00, ha una forma sinuosa scavata nel tufo nella posizione più panoramica e mimetizzata nel verde e nella pietra.

Attrezzata con chaise-longue e salotti all'aria aperta.

In un antro nascosto, una seconda vasca ricavata nel tufo, con acqua calda e getti terapeutici, attende gli ospiti.

L'esperienza visiva dell'ultimo piano dell'hotel non si conclude con il panorama di Napoli. La struttura stessa offre scorci e particolari nascosti da ricercare e gustare.

Passeggiando tra viti e piante di agrumi o tra i giochi di luce offerti dal pergolato, si scoprono particolari perfettamente integrati con la struttura conventuale, come la piscina a raso e quella d'acqua calda ricavata nella roccia.